Indagini patrimoniali: quando è necessario fare un recupero crediti

indagini patrimoniali

La presenza di crediti insoluti costituisce un serio problema per molte aziende, che si trovano così a mancare di liquidità, ma anche per professionisti e privati. Ci sono naturalmente diversi strumenti giuridici per poter procedere ad un recupero crediti, tuttavia non sempre intraprendere direttamente un’azione con un legale è la soluzione migliore, dal momento che quest’azione ha un costo, spesso anche elevato, e non è detto che il debitore sia in grado di corrispondere il dovuto. Questo è il caso in cui procedere in maniera preventiva con delle indagini patrimoniali è il modo migliore per accertarsi che intraprendere un’azione giuridica sia conveniente.

Cosa sono e a cosa servono le indagini patrimoniali

Si tratta di indagini volte ad accertare la situazione finanziaria e patrimoniale del soggetto, che può essere sia una persone fisica che una persona giuridica; in particolare si può venire a conoscenza non solo della titolarità di proprietà e beni mobili, conti correnti e crediti di vario genere, ma anche di eventuali ipoteche, fallimenti, pignoramenti già in essere, il che è indispensabile per valutare se i beni in suo possesso sono esigibili e quindi possano essere aggrediti tramite una successiva azione legale.
I dati rilevati dall’investigatore privato possono essere sia pubblici che confidenziali: tra quelli pubblici si annoverano ad esempio le visure presso il Pra o il Catasto, mentre tra i dati confidenziali si annoverano quelli relativi al luogo e al datore di lavoro, oppure ancora quelli relativi ai rapporti bancari.
Le indagini patrimoniali permettono, quindi, di effettuare un’accurata analisi preventiva della solvibilità di un debitore, ma anche ad esempio di un semplice cliente con cui si voglia concludere un affare; sono utili anche per i soggetti privati, quando ad esempio si desideri accertare l’affidabilità economica di un potenziale inquilino, oppure ancora in caso di separazione e divorzio, quando ci sia da stabilire o da esigere un assegno divorzile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *