Le grandi rapine sventate

Le guardie Giurate si rendono quotidianamente protagoniste nello sventare piccole e grandi rapine compiute presso gioiellerie, ipermercati ed istituti di credito.

Nelle ultime due settimane sono salite alle cronache i due casi di un furgone portavalori bloccato dai rapinatori fuori una banca a Napoli, ed un tentativo di furto presso una gioielleria preso un grande centro commerciale a Trapani; entrambi i tentativi di furto sono stati sventati dalla prontezza dei vigilantes chiamati a presidiare gli obbiettivi sensibili.

Si tratta di interventi spesso compiuti con grande coraggio da parte delle guardie giurate che in questi casi si trovano spesso in un rapporto di forze sfavorevoli, ma la preparazione e l’organizzazione riesce spesso a capovolgere la forza di impatto.

Il vigilante: l’uomo giusto al posto giusto e nel momento giusto

L’effetto sorpresa può, se ben preparato, ribaltare anche una situazione sfavorevole. Il vigilante deve in questi casi mantenere un sangue freddo e intuire immediatamente come aggirare i rapinatori intenti a recuperare il bottino o la merce, sbucando nel momento giusto, senza lasciar via di scampo.

È questa la situazione che accade alle guardie di vigilanza alle prese con le innumerevoli rapine ai furgoni portavalori, sia quando sono fermi, come nel recente caso del capoluogo campano, sia quando si trovano in marcia, come accadde anni addietro lungo l’autostrada A25 Roma-L’Aquila dove, grazie alla prontezza dei vigilanti che scortavano a distanza il portavalori, i rapinatori furono disarmati dall’effetto sorpresa, più che da un reale rapporto di forze a loro sfavorevole.

L’unione fa la forza

Altro elemento a favore che i vigilanti esperti riescono spesso a mettere in pratica è quello della collaborazione e della concertazione dell’intervento.

Ed è stato proprio questo a sventare la rapina nel centro commerciale trapanese, con l’intervento immediato di molti delle guardie giurate presenti all’interno della grande struttura, ma capaci di raggiungere immediatamente il luogo di allarme da più direzioni, mentre altri colleghi chiudevano le vie di ingresso e di uscita del centro stesso.

Queste storie, che per le guardie giurate sono di ordinaria amministrazione, non possono che far nascere, nella mente delle persone comuni, un pensiero che va alle grandi rapine sventate nel corso della Storia, dagli attacchi alle diligenze del Far West americano sino alle operazioni ipertecnologiche compiute per accedere ai migliori caveau degli istituti di credito.

Storie spesso incredibili, simili a certi film e di cui proprio il cinema ha preso spesso in prestito le trame per raccontare e far rivivere le emozioni sul grande schermo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *