Come rintracciare persone scomparse con l’aiuto dell’investigatore privato

Investigatore privato

Dal 1974 in Italia sono scomparse quasi 230.000 persone: di queste, ben 60.000 non sono mai state rintracciate. I motivi per cui qualcuno scompare possono essere tanti, a volte è una scelta fatta volontariamente, altre volte può essere la conseguenza di un crimine: qualunque sia il motivo, si tratta di un tipo di indagine molto delicata e certamente l’aiuto di un professionista come un investigatore privato può giocare un ruolo fondamentale nella buona riuscita della ricerca.

Il ruolo dell’investigatore privato

Di estrema importanza, quando si vuole rintracciare una persona scomparsa, è agire con tempestività: come prima cosa, l’investigatore privato traccerà un profilo della persona, analizzandone la vita, la famiglia, le sue abitudini, ma anche la situazione economica, lavorativa e sentimentale. Allo stesso modo, verranno messe al microscopio le ultime attività svolte e i soggetti con cui è entrato in contatto.
Il professionista ha la giusta esperienza per riconoscere e non sottovalutare quei dettagli e quelle sfumature che possono fare la differenza, incluse ad esempio anche tutte quelle tracce che si possono trovare in rete: i social network come Facebook sono spesso grandi fonti di informazioni e possono aiutare a ricostruire i movimenti di una persona.

Cosa fare quando una persona scompare


In caso di sparizione, che sia volontaria o meno, il fai-da-te non è mai la giusta soluzione perché potrebbe portare a perdere tempo prezioso e in queste situazioni il tempo è davvero essenziale: quello che invece è importante è fare immediatamente una denuncia di scomparsa presso le forze dell’ordine, a maggior ragione se si tratta di un minore di cui si sono perse le tracce; la denuncia può essere validamente sporta se la persona è irreperibile da almeno 24 ore.
Rivolgersi poi ad un investigatore privato o a un’agenzia darà vita ad una collaborazione con le Forze dell’Ordine che contribuirà ad accelerare le tempistiche per il ritrovamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *